Semifreddo alle fragole

Questo semifreddo si prepara in un batter d’occhio. Avevamo organizzato un barbecue (o barbeque che dir si voglia) nel nostro orto e visto che le temperature sono miti, ma non ancora troppo calde, ho pensato di portare per dessert questo semifreddo. Avrei voluto dagli una forma un po’ più carina, ma la praticità nel trasportarlo ha avuto la meglio. Come base ho usato dei savoiardi, ma si possono tranquillamente sostituire con la pasta biscotto o pan di spagna.

Ingredienti per uno stampo da plumcake :

  • Mascarpone 250g
  • Panna fresca 500ml
  • Gelatina in fogli 7g
  • Latte 30ml
  • Fragole 500g circa
  • Zucchero a velo 120g
  • Zucchero 2 cucchiai
  • Savoiardi qb

Tagliare circa 200g di fragole a rondelle, rivestire lo stampo da plumcake con la pellicola trasparente e foderare lo stampo con le fettine di fragola.

Mettere a bagno la gelatina in acqua fredda per 10/15 minuti, poi prelevarla e scioglierla nel latte caldo.

In una ciotola montare la panna a neve e tenere da parte.

Tagliare a pezzetti altri 150g di fragole, aggiungere il succo di mezzo limone, due cucchiai di zucchero e ridurre tutto in purea.

Lavorare il mascarpone con lo zucchero a velo, aggiungere la purea di fragole e per ultimo la panna montata.

Quando la gelatina si è quasi raffreddata aggiungerla al composto mescolando delicatamente.

Versare metà della crema nello stampo, inserire al centro le fragole intere (o se preferite fare uno strato di fragole tagliate a pezzetti) e ricoprire con l’altra crema.

Prendere le fragole avanzate, frullarle col succo del mezzo limone restante e intingere i savoiardi per metà dalla parte zuccherata nella purea così ottenuta.

Adagiare i savoiardi sulla crema, coprire con la pellicola e mettere in frigorifero a rassodare per almeno 4/5 ore.

Cuori al cacao e nocciole

Questa frolla è una vecchia ricetta che mi son sempre dimenticata di pubblicare. Fondamentalmente è una semplice frolla arricchita dalle nocciole che la rendono super gustosa. Oggi le mie bimbe hanno scelto di farci dei biscotti a forma di cuore per il loro papà ripieni di marmellata, ma ognuno è libero di sbizzarrirsi come crede…questo è ciò che amo della cucina!

Ingredienti:

  • Farina 300g
  • Zucchero 130g
  • Burro freddo 125g
  • Nocciole tritate 80g
  • Caco amaro 20g
  • Lievito 1/2 bustina (8g circa)
  • Uova 2
  • Sale 1 pizzico
  • Marmellata di prugne (o lamponi, o ciliegie) qb

In un robot da cucina mettere la farina, il cacao, lo zucchero, il burro tagliato a dadini ben freddo, le nocciole tritate, il lievito ed il pizzico di sale.

Azionare le lame fino ad ottenere un composto sbricioloso (ci vorranno pochi secondi), a questo punto aggiungere le uova e far andare il robot finchè non si formerà una palla d’impasto o il composto comincerà a rapprendersi.

La frolla non va lavorata molto per questo preferisco prepararla nel mixer, oltre al fatto che così facendo sporchiamo pochissimo.

Avvolgere la frolla in una pellicola e riporla in frigorifero per 30 minuti.

Stendere l’impasto aiutandosi con due fogli di carta forno, tagliare i biscotti a forma di cuore (o della forma che si preferisce), farcirli con mezzo cucchiaino di marmellata e richiuderli facendo combaciare due cuoricini uno sopra latro e siglillando bene i bordi.

Cuocere in forno ventilato preriscaldato a 180° per circa 10 minuti.

Panna cotta

Questo dolce lo adoro! E’ facilissimo da fare, inoltre lo si può preparare in anticipo, così quando devi organizzare una cena, la panna cotta la prepari la mattina e te la dimentichi in frigo fino al momento di servirla! A me piace accompagnata anche semplicemente da una salsa di frutta frullata (fragole, mango, lamponi ecc.) senza ulteriore bisogno di addensarla e/o dolcificarla, ma le varianti sono infinite, dal caramello, alla cioccolata, a chi più ne ha più ne metta!

Ingredienti per 4 persone:

  • Panna fresca 500ml
  • Gelatina in fogli 6/7g
  • Zucchero semolato 60g
  • Vanillina o estratto di vaniglia (una puntina) a piacere

Mettere in ammollo i fogli di gelatina in acqua fredda per 15/20 minuti.

Mettere la panna in un pentolino, aggiungere lo zucchero, l’estratto di vaniglia e mescolare bene.

Scaldare la panna fino a sfiorare il bollore (non deve bollire), ci vorranno circa 4/5 minuti.

Togliere dal fuoco, prendere la gelatina, sgocciolarla delicatamente dall’acqua in eccesso e unirla alla panna calda.

Mescolare bene per qualche minuto finchè la gelatina non è del tutto sciolta.

Dividere il composto in 4 diverse ciotoline (oppure sistemare in uno stampo da plumcake, in questo caso vi consiglio di aumentare le dosi della panna almeno fino a 750g) e lasciar raffreddare a temperatura ambiente.

Una volta freddo porre in frigorifero e far rassodare per almeno 4 ore.

Servire a paicere con una coulis di frutta, con cioccolato o con caramello.

Nota: molto importante lasciar raffreddare la panna cotta a temperatura ambiente, in quanto la gelatina non ama gli schock termici, se la temperatura scende troppo bruscamente potrebbe coagularsi e rapprendersi rovinando così la nostra panna cotta.

Ciambella romagnola

Questo dolce è tipico romagnolo e la ricetta me l’ha tramandata prima mia nonna, poi mia mamma, ma io l’ho un pochino modificata aggiungendovi una parte di fecola (scusa nonna!). Ogni anno a Pasqua a colazione la mangiamo tutti assieme seduti a tavola…la caratteristica di questa ciambella è…che è senza buco!!

20180401_072526

Ingredienti:

  • Farina 00 300g
  • Fecola 100g
  • Zucchero 200g
  • Uova 3
  • Burro 100g
  • Lievito 1 bustina
  • Latte 1/2 bicchiere

Sbattere le uova con  lo zucchero, aggiungere il burro ammorbidito.

Una volta ben montato aggiungere le polveri ed infine il latte.

Versare sulla carta forno direttamente nella teglia e dargli una forma ovale.

Completare con codette di zucchero colorate o zuccherini semplici bianchi.

Infornare in forno statico a 180° per 25/30 minuti circa

Budino di semi di chia

Lo sapete ormai…a me piace provare tutto e quando ho visto questi “budini” fatti solo con i semi di chia e la frutta, ho voluto provare a rifarli e devo dire che mi son piaciuti un sacco! Naturalmente gli ingredienti possono variare, io ho scelto di usare il latte di avena, che personalmente adoro, ma anche quello di mandorla o riso sono particolarmente indicati.

Una versione ancora più gustosa? Aggiungete lo yogurt al latte di mandorle o avena e sentirete che bontà…una colazione o spuntino sano, ricco di omega-3 e fibre.

Ingredienti per un vasetto:

  • Semi di chia 3 cucchiai
  • Sciroppo d’acero (o miele o agave) 1 cucchiaino
  • Latte di avena 100 ml

Per la versione al cacao:

  • Cacao amaro in polvere 1 cucchiaino
  • Latte di avena 110 ml (10 ml in più rispetto alla versione base)
  • Sciroppo d’acero 2 cucchiaini (1 in più)

In una ciotola mettere i semi di chia.

Aggiungere il latte di avena e lo sciroppo e mescolare bene.

Lasciar riposare e gonfiare i semi di chia per 15-20 minuti.

A questo punto il composto sarà diventato gelatinoso e si puo’ mettere nelle ciotoline intervallando gli strati con un po’ di frutta fresca tagliata sottile.

Chiudere ermeticamente e far riposare in frigo un’oretta prima di consumarlo (meglio ancora farlo la sera prima per la mattina dopo).

Conservare in frigorifero per massimo due giorni.

Nota: le varianti che possiamo fare sono infinite, per esempio con i frutti rossi ridotti in purea li possiamo aggiungere al latte e mescolare bene. Il composto prenderà un bel colore e anche per i bambini sarà più invitante.

Brownies

Questa ricetta di brownies la faccio ormai da molti anni e non la cambio! Questi dolcetti sono perfetti per la colazione abbinati ad un buon caffè risaltano ancor di più!

Ingredienti per una teglia 25 x 20 (io uso sempre questa) o 30 x 20 o 30 x 30 :

  • Farina 140g
  • Burro 140g
  • Zucchero 240g
  • uova 4
  • Noci 125g
  • cioccolato fondente 250g

Per prima cosa sciogliere il cioccolato a bagno maria.

Aggiungere al cioccolato anche il burro, farlo sciogliere bene e far intiepidire.

Tostare le noci in forno per 5/10 minuti a 180°, tritare grossolanamente al coltello e tenere da parte.

In una ciotola sbattere le uova e lo zucchero con le fruste elettriche, aggiungere il composto di cioccolato e burro, amalgamare bene.

Setacciare la farina, aggiungerla alle uova e cioccolato, aggiungere anche le noci e mescolare bene.

Foderare una teglia 25 x 20 circa con carta forno o imburrarla bene usando lo staccante per teglie (ricetta qui).

Cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 35 minuti. Se si usa una teglia più grande (tipo 30 x 30, o 30 x 20) verranno più bassi e basteranno 25 minuti di cottura, fare sempre la prova stecchino.

E’ assolutamente normale che in cottura la superficie si crepi un pochino, è un tratto caratteristico dei brownies.

Nota: Le noci possono essere sostituite da cio’ che si preferisce (nocciole, noci pecan o un mix).

Ciambella allo Yogurt Choco-Vaniglia

Adoro le ciambelle, sarà perchè sono cresciuta col ciambellone che faceva mia mamma con i pezzi di cioccolato, ma c’è qualcosa che m’ispira e mi attira nelle ciambelle. Sarà la forma, sarà l’imperfezione di avere un buco al centro che la rende perfetta…non lo so…sta di fatto che stavo riordinando la credenza e ho visto il mio stampo preferito e…boom improvvisa voglia di montare uova con lo zucchero e infornare un dolce per merenda o colazione. Di solito faccio questa ricetta con la panna, ma avendo lo yogurt alla vaniglia in frigo ho pensato di sostituire la panna con lo yogurt. Nonostante questa variante la morbidezza è stata assolutamente conservata. Visto che a casa mia sono dei golosoni ho diviso a metà l’impasto, mettendo come base quello al cioccolato e sopra quello solo alla vaniglia, così ogni fetta tagliata avrà entrambi i gusti e tutti saranno accontentati.

Ingredienti per una teglia di 24 cm:

  • Farina 280g
  • Fecola 20g
  • Uova 3 (medie)
  • Zucchero 200g
  • burro 75g
  • Yogurt 180g
  • Cacao amaro 30g
  • latte 100ml
  • Lievito 1 bustina

In una ciotola sbattere con le fruste elettriche le uova con lo zucchero fino a farle diventare chiare e spumose.

A parte unire insieme lo yogurt, con 80ml di latte, il burro ammorbidito e mescolare bene.

Preparare in una ciotola la farina con la fecola, il lievito e setacciarle.

Unire le parti liquide alle uova montate con lo zucchero e successivamente le farine poco alla volta.

Dividere l’impasto in due ciotole e in una aggiungere il cacao e il restante latte.

Distribuire nello stampo prima la parte al cioccolato e sopra quella alla vaniglia, completare con la granella di zucchero e cuocere in forno statico preriscaldato a 190° per 35/40 minuti. Fare la prova stecchino.

Nota: Libera scelta nella composizione della ciambella, la si puo’ anche fare metà bianca e metà al cioccolato come un biscotto abbraccio e come il ciambellone che faceva mia mamma (ma lei nella parte bianca aggiungeva anche i pezzettoni di cioccolato fondente).

Strudel di pere e noci pecan

Questo strudel mi è venuto così…avevo 4 pere che stavano maturando, le ho guardate e mi sono immaginata l’abbinamento con queste noci e la cioccolata fondente al 65%…wow…le bimbe si sono leccate i baffi!

Ingredienti per la pasta di strudel:

  • Farina 200g
  • Uovo1
  • Zucchero 1 cucchiaino
  • Olio di semi 20g
  • Acqua 70g
  • sale un pizzico

Ingredienti per il ripieno:

  • Pere 4 (circa 500g sbucciate e tagliate)
  • Cioccolato fondente al 65% 80g
  • Noci Pecan 100g
  • Biscotti secchi 65g
  • Zucchero di canna 2 cucchiai (facoltativo)
  • burro (per spennellare la base)

Per decorare:

  • uovo 1

Per prima cosa preparare la pasta per strudel (procedimento Pasta di Strudel) e lasciarla riposare coperta.

Nel frattempo sbucciare le pere, tagliarle a pezzettini piccoli e metterle in una ciotola.

Tagliare al coltello il cioccolato, tritare grossolanamente le noci e aggiungerli alle pere.

Mettere i biscotti secchi in un sacchettino e sbriciolarli con l’aiuto del matterello.

Riprendere l’impasto della pasta per strudel, stenderla su due fogli di carta forno sottile, aiutandosi prima col matterello e poi continuando con le mani infilandole tra la carta forno e la pasta. Deve diventare sottile e quasi trasparente.

Spennellare con il burro, aggiungere metà dei biscotti sbriciolati sulla base, gli altri aggiungerli all’impasto di pere, noci e cioccolato. Distribuire il ripieno centralmente sulla sfoglia e aiutandosi con la carta forno arrotolare delicatamente lo strudel.

Sigillare bene i bordi, spennellare con l’uovo sbattuto e infornare a 180° per 30/35 minuti.

Pasta di Strudel

Ho scoperto questa pasta di strudel partecipando ad un corso online dove ti insegnavano la tecnica per fare la vera pasta di strudel. Ammetto che la prima volta l’avevo tirata forse troppo sottile e mi si era rotta un po’, ma il gusto era impareggiabile. Bisogna sicuramente prenderci un po’ mano ma ne vale davvero la pena.

Ingredienti per uno strudel:

  • Farina 200g
  • Uovo 1
  • Zucchero 1 cucchiaino
  • Olio di semi o di arachide 20g
  • Acqua 70g
  • Sale 1 pizzico

Procedimento con la planetaria:

Nella ciotola della planetaria mettere la farina, l’uovo, lo zucchero, sale e olio. Cominciare ad impastare con il gancio k o a foglia aggiungendo man mano l’acqua. Lavorare l’impasto qualche minuto.

Procedimento a mano:

Versare la farina sul piano di lavoro, formare la fontana, fare il buco al centro e romperci l’uovo, mettere lo zucchero, il sale e l’olio. Con l’aiuto di una forchetta cominciare ad impastare e man mano aggiungere l’acqua facendola ben assorbire dalla pasta. Lavorare l’impasto a lungo finchè diventa bello liscio ed elastico.

Formare una palla, ungerla leggermente con un po’ d’olio e mettere a riposare sotto una pentola tiepida per circa 30 minuti.

Tirare l’impasto su fogli di carta forno infarinati prima col matterello e poi proseguendo con le mani infilandole sotto la pasta con l’aiuto delle nocche. L’impasto deve diventare molto sottile e quasi trasparente.

Farcire come si preferisce ed arrotolare lo strudel aiutandosi con la carta forno.

Cuocere il forno statico già caldo a 180° per 35/40 minuti.

Cuori di frolla al cacao e burro d’arachidi

Questa ricetta mi è venuta un po’ così…per caso…volevo dei cuoricini per San Valentino ma più gustosi…ed eccoli qua.

IMG-20170328-WA0007

Ingredienti:

  • Farina 00 250 g
  • Zucchero a velo 70 g
  • Zucchero di canna 70 g
  • Cacao amaro in polvere 20 g
  • Burro freddo 115 g
  • Burro d’arachidi cruncy 35 g
  • Uovo 1
  • Marmellata ai frutti di bosco qb

Il procedimento è sempre quello che uso per la frolla allo yogurt; riunire Farina, cacao, zuccheri e burri nella ciotola del mixer, azionare la lama di metallo fino ad ottenere un composto granuloso e infine aggiungere l’uovo. Lasciare andare finché non si forma una palla. Avvolgerla nella pellicola e riporla in frigo a riposare per mezz’oretta. Stendere la frolla fino ad ottenere uno spessore di 3 mm circa e ricavare con lo stampino per biscotti a forma di cuore tanti cuoricini e altrettanti bucati al centro (se non si amano i cuori va benissimo qualsiasi altra forma si voglia). Cuocere in forno ventilato a 160° per 10-12 minuti. Far raffreddare su una gratella e infine farcire con un’ottima marmellata fatta in casa ai frutti di bosco.