Crema di asparagi con quenelle di ricotta e dadini di gorgonzola

La sera ci piace ancora mangiare un piatto caldo, leggero ma gustoso allo stesso tempo. Adesso è il periodo degli asparagi, quindi a casa ne facciamo una moderata “cura” , ma quello che amo nelle creme sono i contrasti: sapore, temperatura e consistenza.

In questa crema di asparagi la ricotta ha dato freschezza, il gorgonzola sapidità e i miei crostini home made croccantezza.

Ingredienti per 4 persone:

  • Asparagi verdi 750g
  • Patate 4 grosse
  • Carote 2
  • Cipolla 1
  • Gorgonzola qb
  • Ricotta 125g
  • Erba cipollina 1 cucchiaino
  • Aglio qb
  • Sale
  • Crostini home made

Per prima cosa lavare gli asparagi, asportare la parte bianca e fibrosa del gambo e tagliarli a rondendelle tenendo le punte un po’ più lunghe.

Pelare le patate, ridurle a tocchettini e fare lo stesso con le carote.

Affettare sottilmente la cipolla, ungere con un filo d’olio una casseruola e tostare brevemente le verdure.

Coprire con acqua calda e portare a bollore. Cuocere per 20/30 minuti a fuoco dolce con un coperchio.

Dopo circa 15 minuti prelevare alcune punte di asparago e tenere da parte per la decorazione finale.

Nel frattempo tagliare il pane a dadini, condirlo con le spezie e olio, cuocere nel ripano più alto del forno modalità grill per 10 minuti circa (attenti che brucia in un attimo!) e tenere da parte (ricetta completa qui).

In una ciotolina lavorare la ricotta con un cucchiaio per renderla cremosa, condirla con l’erba cipollina, un pizzico di sale e l’aglio, poi aiutandosi con due cucchiai creare delle quenelle che terremo in frigorifero a rassodare fino al momento di servire la crema.

Riprendere le verdure, prelevare un po’ di brodo (tenedolo da parte) e frullare creando una crema. Aggiustare la consistenza aggiungendo se serve un po’ di brodo.

Servire con le punte di asparago intere, i crostini, qualche dadino di gorgonzola e tre quenelle di ricotta.

Insalatona fagioli, rucola e spinacini

Spinacini e rucola…wow…adoro! Con l’arrivo della primavera (anche se le temperature sono più invernali) abbiamo voglia di freschezza, leggerezza e detox. Così sempre più spesso per pranzo o per cena mio marito mi chiede un’insalatona e per me è un piacere accontentarlo.

Avevo cotto un po’ di fagioli neri presi in Spagna e me ne erano avanzati 180g circa, così insieme a mais, cipollotto e uova ho composto la nostra insalata completandola con i miei soliti crostini home made che hanno arricchito e dato croncattezza all’insalata.

Ingredienti per due persone:

  • Spinacini 100g
  • Rucola 50g
  • Fagioli neri cotti 180g
  • Mais
  • Uova sode 2
  • Cipollotto 1
  • Crostini home made qb
  • olio
  • sale
  • lime 1

Lavare accuratamente gli spinacini e la rucola con acqua corrente fresca.

In un pentolino portare a bollore l’acqua e cuocere le uova per 8 minuti. Scolare e raffreddare sotto il getto d’acqua fredda per bloccare la cottura, sbucciare e tagliare in tanti spicchi.

Sgocciolare e riscacquare il mais in scatola, poi tenere da parte.

Affettare sottilmente il cipollotto.

Prendere i fagioli i miei erano secchi, quindi li ho messi in ammollo la sera prima, li ho lasciati lì tutta la notte o comunque almeno 12 ore e la mattina dopo li ho cotti con la pentola a pressione per 20 minuti. Se invece sono in scatola scolarli per bene e risciacquarli sotto l’acqua per togliere le tracce del liquido di conservazione. (Quando scegliete i legumi in scatola fare attenzione ai conservanti, il mio consiglio è di acquistare solo quelli che sono conservati in acqua e sale).

Mescolare insieme il cipollotto, il mais e i fagioli.

Preparare i crostini (ricetta qui) ci vorranno solo dieci minuti.

Cominciare a comporre l’insalata, fare uno strato di spinacini e rucola, adagiarci sopra le uova, al centro disporre fagioli, mais e cipollotto e completare con una generosa dadolata di crostini.

Condire con sale, olio e succo di lime fresco spremuto.

Baby Spinat, Champignon e crostini

Per pranzo ogni tanto ci piace stare leggerini e magari preparaci una bella insaltona, ma mio marito non ama proprio tutti i tipi d’insalata. Così ho scoperto che se abbino l’insalata o la sostituisco con gli spinacini riesco a conquistare anche lui senza tanti sforzi. Oggi ho optato per spinacini, champignon e cubetti di pancetta, la croccantezza l’ho data con i miei crostini home made e qualche cucchiaiata di noci tritate grossolanamente.

Ingredienti:

  • Spinacini freschi 100g
  • Champignon 250g
  • Pancetta a cubetti 50g
  • Noci 20g
  • crostini home made (a piacere) ricetta qui

Lavare bene gli spinacini, pulire i funghi togliendo la terra in eccesso, la parte terminale del gambo e tagliarli a fettine.

In una padella scaldare un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva con uno spicchio d’aglio e spadellare i funghi a fiamma vivace per qualche minuto, poi togliere e tenere da parte. Nella stessa padella scottare la pancetta e togliere il grasso in eccesso.

In una capiente terrina o in due ciotoline mono porzione mettere gli spinacini, i funghi, la pancetta e le noci tritate grossolanamente. Aggiungere qualche crostino di pane speziato e condire a piacere.