Panna cotta

Questo dolce lo adoro! E’ facilissimo da fare, inoltre lo si può preparare in anticipo, così quando devi organizzare una cena, la panna cotta la prepari la mattina e te la dimentichi in frigo fino al momento di servirla! A me piace accompagnata anche semplicemente da una salsa di frutta frullata (fragole, mango, lamponi ecc.) senza ulteriore bisogno di addensarla e/o dolcificarla, ma le varianti sono infinite, dal caramello, alla cioccolata, a chi più ne ha più ne metta!

Ingredienti per 4 persone:

  • Panna fresca 500ml
  • Gelatina in fogli 6/7g
  • Zucchero semolato 60g
  • Vanillina o estratto di vaniglia (una puntina) a piacere

Mettere in ammollo i fogli di gelatina in acqua fredda per 15/20 minuti.

Mettere la panna in un pentolino, aggiungere lo zucchero, l’estratto di vaniglia e mescolare bene.

Scaldare la panna fino a sfiorare il bollore (non deve bollire), ci vorranno circa 4/5 minuti.

Togliere dal fuoco, prendere la gelatina, sgocciolarla delicatamente dall’acqua in eccesso e unirla alla panna calda.

Mescolare bene per qualche minuto finchè la gelatina non è del tutto sciolta.

Dividere il composto in 4 diverse ciotoline (oppure sistemare in uno stampo da plumcake, in questo caso vi consiglio di aumentare le dosi della panna almeno fino a 750g) e lasciar raffreddare a temperatura ambiente.

Una volta freddo porre in frigorifero e far rassodare per almeno 4 ore.

Servire a paicere con una coulis di frutta, con cioccolato o con caramello.

Nota: molto importante lasciar raffreddare la panna cotta a temperatura ambiente, in quanto la gelatina non ama gli schock termici, se la temperatura scende troppo bruscamente potrebbe coagularsi e rapprendersi rovinando così la nostra panna cotta.