Pancake banana, noci e cioccolato

Per i pancake mi affido sempre ai consigli di Laurel Evans “un’americana in cucina” e devo dire che i pancake fatti cosi’ sono insostituibili…anche se in assenza di uova e con poco tempo a disposizione ammetto di aver anche optato per una ricetta vegan. Ma questi sono i veri pancake!!Io ho solo usato farine un po’ meno raffinate.

WhatsApp Image 2019-10-10 at 12.32.10

Ingredienti per 10 pancake piccoli o 5 grandi

  • Farina 0 100g
  • Farina integrale di farro 50g
  • Zucchero di canna 2 cucchiaini
  • sale 1/4 cucchiaino
  • Lievito 1/2
  • Bicarbonato 1/2
  • Latticello 250g ( o sotituto fatto con 125g di yogurt, 125g di latte e un cucchiaino di succo di limone)
  • Uovo 1
  • Burro fuso 40g
  • Noci tostate e tritate 70g
  • Banane schiacciate 3
  • Cioccolato fondente 100g
  • olio qb
  • sciroppo d’acero qb

Riunire le farine con lievito, sale, bicarbonato e zucchero in una ciotola. A parte mescolare lo yogurt, il latte, il limone, l’uovo, il burro e una banana schiacciata. Unire gli ingredienti liquidi a quelli secchi e mescolare velocemente senza amalgamare troppo bene l’impasto. A questo punto aggiungere le noci e il cioccolato fondente tagliato grossolanamente. Tagliare a rondelle le restanti banane e tenere da parte.

Scaldare un po’ d’olio in una padellina antiaderente disporci 4/5 cucchiai d’impasto e 2/3 fettine di banana, quando fa le bollicine girare il pancake. Continuare la cottura dei pancake e impilarli, servire con noci tritate, fettine di banana e riccioli di cioccolato fondente!

Come cuocere la zucca

Ci sono diversi modi di cuocere la zucca, molto dipende anche che cosa vogliamo poi farci e dal tempo che abbiamo…io di solito prediligo la cottura a vapore ma andiamo per gradi.

  • Cottura in forno

Questo metodo di cottura è il piu’ usato credo, in quanto è molto pratico, versatile (sia per dolci che per salati), la zucca perde già molta della sua acqua di vegetazione e consente di cuocerla ancora con la sua buccia. Basta prendere la zucca tagliarla a pezzettoni adagiarla sulla teglia da forno e coprirla con la carta d’alluminio. Infornare a 180°/200° per 30/40 minuti. Con questo metodo si puo’ fare anche una buona crema di zucca.

  • Cottura al vapore

Anche questo metodo lo amo molto…lo trovo altrettanto pratico, versatile e veloce. Normalmente preferisco sbucciarla prima, ma nessuno ci vieta di cuocerla anche al vapore con la buccia. Tagliare la zucca a fettine anche grosse e disporla nel cestello per la cottura al vapore, quando l’acqua bolle adagiare il cestello sopra la pentola di acqua bollente e lasciar cuocere per 20/30 minuti.

  • Cottura stufata in padella

Questa cottura la adoro…ma non ü versatile come le altre…cosi’ possiamo solo preparare piatti salati, ma ü davvero strepitosa. Pulire la zucca e togliere la buccia. Tagliarla a dadini e con un filo d’olio saltarli in padella a fuoco vivace bagnado di tanto in tanto con un mestolo di acqua calda salata o brodo.

  • Cottura gratinata a rondelle in forno

Questa cottura l’ho sperimentata da poco e precisamente con la butter kurbis, ma credetemi avrete un contorno gustoso e particolare. Pulire la zucca, eliminare i semi e la buccia. Nella parte piu’ lunga tagliarla a dischi di un centimentro di spessore, adagiarli in una teglia , irrorare con un filo d’olio, sale, aglio e spezie a piacere e cuocere in forno caldo a 180° per 15 minuti.

 

Risotto con zucca e Alpenzeller (classico o con pentole AMC)

C’è poco da fare io la zucca la adoro!! Quindi ripropongo ancora un risotto con questo meraviglioso ortaggio ma da un gusto piu’ delicato.

WhatsApp Image 2019-10-09 at 13.32.45

Ingredienti per 4 persone:

  • Riso carnaroli 1 tazza
  • Zucca okkiado 1/4 tagliata a dadini
  • Cipolla 1 piccola
  • Rosmarino qualche ago
  • sale qb
  • Brodo qb
  • Vino bianco 1 bicchiere

In una casseruola con un filo d’olio far appassire la cipolla con la zucca tagliata a dadini, aggiungere il riso e far tostare qualche minuto, sfumare col vino e lasciar asciugare. Proseguire la cottura per circa 18/20 minuti aggiungendo il rosmarino e bagnando col brodo di tanto in tanto. Quando il riso è all’onda mantecare con una noce di burro e servire con qualche lamella di formaggio alpenzeller, per chi vive in Italia consiglio un buon formaggio stagionato o un ottimo Formadi Frant della mia amata Carnia.

Cottura con pentole AMC:

Nella pentola mettere 1 tazza di riso e due tazze di acqua o brodo (se volete usare anche il vino riducete la quantita’ di acqua o brodo), la cipolla, la zucca, il rosmarino e il sale. Mescolare bene e chiudere con il coperchio Secoquik. Quando l’indicatore rosso arriva su Turbo abbassare o spegnere la fiamma e impostare il timer su 3 minuti. Appena suona il timer mettere la pentola sotto il getto di acqua fredda corrente e far sfiatare il coperchio per poterlo aprire. Mescolare e servire come sopra.

Panbauletto di farro integrale

Un sabato mi sono ritrovata senza pane e con zero voglia di affrontare la calca al supermercato per comprare il pane per la colazione…cosi’ mi son detta…me lo faccio da me!Guardando qua e la’ tra i vari blog ho visto questa ricetta che naturalmente ho rivisitato usando le mie farine…ottimo risultato!!!

WhatsApp Image 2019-10-08 at 20.57.41

 

Ingredienti:

  • Farina 0 250g
  • Farina integrale di farro 250g
  • Acqua 150ml
  • Latte 150ml
  • Olio di semi di girasole 50 ml
  • Lievito una bustina o se fresco 12g
  • Miele 1 cucchiaio
  • Sale 2 cucchiaini

Mettere la farina in una ciotola o nella planetaria. Se usate il lievito fresco scioglierlo nell’acqua e latte intiepiditi, altrimenti con il lievito secco metterlo direttamente nella farina. Aggiungere l’acqua e il latte e cominciare ad impastare, a questo punto unire l’olio, il miele e il sale. Impastare per una decina di minuti finche’ l’impasto non si attacca piu’ alle mani.

Far lievitare per un paio d’ore. Riprendere l’impasto, stenderlo e arrotolarlo su se stesso, disporlo nello stampo da plumcake e far lievitare ancora un’oretta.

Spennellarle l’impasto con del latte e mettere in forno statico preriscaldato a 170° per 35/40 minuti. Se lo volete leggermente lucido appena uscito dal forno spennellare ancora con del latte.

Involtini di verza, ricotta e speck

Dobbiamo partire per le ferie e devo svuotare il frigo….ho una grossa verza, ma non posso farla tutta in minestra…trovato!Involtini con quel che c’è!presto fatto!!!Veloce, facile, gustoso e leggero quanto basta!

WhatsApp Image 2019-10-08 at 20.11.10

Ingredienti per 6/8 involtini:

  • Verza 6/8 foglie
  • Ricotta fresca 250g
  • Speck a cubetti 100g (tenerne una manciata da parte per cospargerli prima di infornare)
  • Parmigiano 40g
  • Patate lesse 100g
  • Sottilette 6/8
  • sale qb
  • Formaggio stagionato 20 g (tagliato con la grattugia a fori larghi o con il pela patate)
  • olio evo qb

Per prima cosa sbollentare in acqua bollente salata le foglie di verza per 5 minuti, scolarle delicatamente e lasciarle raffreddare. A parte mescolare la ricotta con le patate lesse schiacciate, il sale, un filo d’olio, il parmigiano e lo speck. Stendere una foglia di verza, adagiarci sopra una fetta di sottiletta, un cucchiaio di ripieno alla ricotta e richiudere delicatamente.

Adagiare in una teglia leggermente unta d’olio o imburrata, cospargere gli involtini con altri cubetti di speck e qualche lamella di formaggio stagionato (per me Alpenzeller käse) e cuocere in forno ventilato a 200° per 15 minuti, poi accendere il grill, spostare la teglia in un ripiano piu’ alto del forno e far gratinare per altri 5 minuti.

Ultime zucchine, nuove polpette!

Il mio orto sta producendo le ultime zucchine cosi’ volevo fare le mie classiche polpette di zucchine e ricotta per una cena con cari amici, ma non tutti mangiavano formaggio, cosi’ ho provato a sostituire la ricotta con un uovo e ad insaporire con porri e spezie il pangrattato…sono venute favolose

WhatsApp Image 2019-10-08 at 20.12.36

Ingredienti per 10/12 di polpette:

  • Zucchina tonda 1
  • Zucchina Lunga media 1
  • Porro 1/2 affettato sottilmente
  • Uovo 1
  • Pagrattato 100g + 50g x panatura
  • Semi di lino nero qb
  • Curcuma qb
  • Curry qb
  • Paprika dolce qb
  • Aglio in polvere un pizzico
  • sale qb

Gratuggiare le zucchine con la grattugia a forli larghi e disporle in uno scolapasta con un pizzico di sale in modo da far perdere un po’ dell’acqua di vegetazione. Nel frattempo mettere il pangrattato in una ciotola e aggiungerci le spezie e il sale. Strizzare bene le zucchine e riunire tutti gli ingredienti in una capiente ciotola (tenere per ultimo il pangrattato e aggiungerlo poco alla volta).

Cominciare ad impastare e aggiungere man mano il pangrattato, quando il composto diventa lavorabile con le mani, formare le polpette e ripassarle nel restante pane.

Cuocere in una padella unta d’olio evo per 3/4 minuti per lato.

Nota: questo pangrattato aromatizzato è ottimo per condire anche le verdure da cuocere al forno.

Crumble di Mele

Questo crumble è nato per sbaglio…dovevo fare dei biscotti ma l’impasto non mi conivinceva e tendeva a sbriciolarsi…cosi’ ho pensato di trasformarlo in un crumble e il risultato è davvero strepitoso.

Ingredienti:

  • Burro 100 g
  • Zucchero a velo 100 g
  • Uovo 1
  • Farina 200 g
  • Lievito 1 cucchiaino
  • Noci 50 g tostate e tritate
  • Mele 4-5 (dipende dalla grandezza)
  • Cannella qb
  •  Zucchero di canna 2 cucchiai

Lavorare farina, noci tritate molto grossolanamente, burro freddo a pezzetti, zucchero a velo, lievito e l’uovo con la punta delle dita. Sbucciare e tagliare le mele a tocchetti piccoli, riunirle in una ciotola, mescolarle con zucchero e cannella. Versare le mele in una pirofila leggermente imburrata e corspargere il crumble su tutta la superficie. cuocere in forno ventilato caldo a 180° gradi per circa 20-25 minuti.

Servire tiepido con una pallina di gelato.

Erbazzone con il cavolo nero

Normalmente faccio l’erbazzone molto simile a quello della mia amatissima Emilia Romagna, ma in questo periodo il mio orto ha già prodotto un bel po’ di cavolo nero…cosi’ ho un po’ rivisitato la ricetta omettendo il parmigiano e utilizzando della provola.

WhatsApp Image 2019-10-01 at 10.29.44

Ingredienti:

Per prima cosa lavare e mondare il cavolo nero, sbollentarlo in una capiente pentola con acqua salata per 10 minuti, scolarlo e farlo raffreddare. Nel frattempo rosolare la pancetta o speck, togliere il grasso in eccesso e tenere da parte. Riprendere il cavolo, tritarlo grossolanamente al coltello, affettare anche il porro e ripassarli velocemente in padella con un filo d’olio e aglio. Aggiustare di sale e lasciar intiepidire. Unire lo speck o la pancetta al cavolo e mescolare bene.

Stendere l’impasto sottilmente tenedone un quarto da parte per la copertura. Oliare una teglia rotonda, disporci sopra la pasta ben tirata e bucherellare con i rebbi di una forchetta il fondo. Versare il composto di cavolo ormai freddo, coprire con la provola e richiudere con la restante pasta.

Cuocere in forno statico preriscaldato a 200° per 30/35 minuti.

Impasto per torte salate

Questo impasto lo adoro, versatile, saporito e facile da fare. Normalmente lo uso per fare l’erbazzone…ma va benissimo per qualsiasi torta salata dal gusto un po’ integrale.

WhatsApp Image 2019-10-01 at 10.29.50

Ingredienti:

  • Farina di farro semintegrale 200g
  • Farina di farro integrale 200g
  • Acqua tiepida 200ml
  • Olio evo 30/40 g
  • Sale 10g

Nella planetaria mettere le farine , l’olio e il sale e cominciare ad impastare, aggiungere l’acqua a filo e continuare ad impastare finchè non otteniamo un panetto morbido ed omogeneo. Avvolgerlo nella pellicola e far riposare almeno mezz’ora in frigorifero. Quando lo stendiamo tiriamo una sfoglia abbastanza sottile.

Spätzli a modo mio

Non sopporto comprare prodotti semilavorati e nel caso degli spätzli (oltre ad essere cari) sono veramente molto veloci da fare ed anche buoni. Dopo diversi tentativi credo che questa versione sia la piu’ riuscita di tutte, cosi’ la condivido con piacere.

WhatsApp Image 2019-09-27 at 15.04.12(1)

Ingredienti per 4 persone:

  • Farina di farro semintegrale 150g
  • Farina di farro integrale 70 g
  • Farina di semola rimacinata 80 g
  • Acqua 200 ml
  • Uova 2

In una ciotola riunire le farine e romperci le uova. Iniziare ad impastare con una frusta a mano e piano piano aggiungere un po’ d’acqua, deve essere una pastella un po’ piu’ densa (vedi foto).

In una pentola con acqua bollente salata sistemare la grattugia apposita per spätzli e versaci sopra un mestolo di impasto alla volta fino a terminarlo tutto. Far bollire e quando vengono a galla scolare con una schiumarola direttamente nel sugo o in una capiente ciotola. Condire con il ragu’, pomodoro, panna e prosciutto o verdure…come piu’ vi piace.